24 febbraio 2012

Recensione HO IL TUO NUMERO di Sophie Kinsella


IL LIBRO
Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nel panico, e mentre cerca affannosamente l’anello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Un cellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo. Non può permettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono? E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppe domande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia in sospeso con i suoi futuri suoceri. Ma non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui si troverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita…

LA MIA RECENSIONE
Ieri notte sono stata sveglia fino alle 2 per finire di leggere "Ho il tuo numero".  Trovo che i libri della Kinsella siano tutti stupendi, semplici, leggeri e divertenti! Inoltre  mi fanno sognare: nei suoi libri le protagoniste, dopo varie peripezie, trovano l'amore della loro vita e tutto si sistema per il meglio. Perché non potrebbe succedere anche a me?

"Ho il tuo numero" ci racconta la storia  Poppy, una fisioterapista alle prese con il matrimonio, complessi d'inferiorità verso la famiglia del suo fidanzato, un'amica che ce l'ha con lei perché sostiene che "se non avessero fatto cambio di pazienti adesso Magnus sarebbe suo"e una wedding planner inefficiente e anche un po' arrogante..
Come se non bastasse durante una cena di gala in un albergo Poppy perde l'anello di fidanzamento, uno smeraldo cimelio della famiglia di Magnus. E' disperata e non sa che fare. Ha controllato palmo a palmo tutta la sala ma dell'anello non c'è traccia e quella sera i tanto temuti suoceri tornano dal loro viaggio e hanno organizzato una cena per stare tutti insieme.
Non le resta che fare un ennesimo giro di chiamate tra le sue amiche per accertarsi che nessuna di loro lo abbia trovato ma appena esce dall'albergo un ragazzo in bici le ruba il telefono.

Poppy è ufficialmente distrutta. Il cellulare è tutta la sua vita e poi aveva doto il suo numero a tutti i dipendenti dell'albergo per contattarla in caso di ritrovamento dell'anello e ora è tutto perduto.

Un pizzico di fortuna, però, aiuta Poppy e le fa trovare un cellulare nuovo dentro un cestino e si sa no! "Se è nel cestino della spazzatura, è a disposizione di tutti!".
Dopo aver distribuito a tutti il nuovo numero, la nostra protagonista si avvia verso la casa di Magnus dove ad attenderla ci sono due quasi-suoceri pronti a umiliarla ancora una volta.

Nel frattempo Poppy viene in contatto con il vero proprietario del cellulare, tale Sam  Roxton, e i due, dopo lunghe trattative, giungono un accordo: fino al ritrovamento dell'anello Poppy potrà tenere il telefonino a patto che mandi a Sam tutte le sue mail.
Inizia così tra i due una fitta corrispondenza: Sam aiuta Poppy e viceversa. Parallelamente mentre cresce il rapporto tra loro due, un'altro si sta piano piano sgretolando: quello tra Poppy e il suo fidanzato e quando Poppy riceve un messaggio che le rivela che Magnus l'ha tradita, decide di mandare a monte tutto...

Un ennesimo capolavoro di Sophie Kinsella anche se in alcuni punti la trama ricorda quella di "sai tenere una segreto?".
Chi ha letto i libri di questa scrittrice sa che alla fine di tutto le cose si risolvono tutte per il meglio e anche in questo libro è così. La cosa più interessante però è leggere il percorso dei personaggi che ci coinvolge grazie alla semplicità della protagonista che, una gaffe dopo l'altra ci fa ridere e piangere con lei.
Lo consiglio a tutti coloro che vogliono una lettura divertente, spiritosa e romantica!

Voto: 

Nessun commento:

Posta un commento