17 aprile 2012

Recensione LA COLLEZIONISTA DI VOCI di Kimberly Derting

Come promesso ecco qui la trama e la recensione di un libro che mi è piaciuto davvero tanto: La collezionista di voci di Kimberly Derting.




la_collezionista_di_voci_derting_mondadoriAutrice: Kimberly Derting
Titolo: La collezionista di voci (The body finder)
Casa Editrice: Mondadori (collana I Grandi)
Prezzo: € 17,00

Pagine: 324 

Trama
Violet, la sedicenne protagonista diThe body finder/La collezionista di voci possiede la capacità di percepire l’eco (un suono, un odore, una sensazione) di animali e persone morte - ma anche di assassini - sin da quando era piccola.
Quando, in città, qualcuno comincia a rapire e uccidere ragazze, Violet, col sostegno della famiglia e insieme a Jay, l’amico di cui si sta inaspettatamente innamorando, dà avvio a un’indagine per riuscire a trovare indizi da presentare, poi, allo zio sceriffo. Ma le cose sono destinate a farsi pericolose, perchè il serial killer - di cui seguiremo l’interessante punto di vista (entro i confini della letteratura adolescenziale, ovviamente) - non sarà disposto a farsi mettere i bastoni fra le ruote…

image
The body finder series
1. The body finder, 2010 (La collezionista di voci, 2011)
2. Desires of the dead, 2011
3. The last echo, previsto, in America, per il 2012
4. quarto romanzo, previsto, in America, per il 2013
+ eventuali altri romanzi, a seguire



La mia recensione
"Una storia d'amore che travolge, un thriller che non da tregua"
                    CLAUDIA GRAY, autrice di Evernight
Con Claudia Grey come madrina questo libro si presenta in maniera impeccabile. 
Se devo essere sincera non sono un'amante dei thriller, anzi se posso li evito ma dopo aver letto la trama ho deciso i dargli una chance, anche perché a me "le storia d'amore travolgenti" mi fanno impazzire! 
Violet è un'adolescente come tutte le altre se non fosse per il suo particolare dono di 'sentire' gli echi delle persone e degli animali morti, in particolare di quelli assassinati.  Solo i suoi genitori, suo zio e il migliore amico di sempre Jay sanno di questo segreto e la accettano per quella che è: una ragazza speciale.


La scuola è ricominciata e l'estate appena finita ha lasciato a Violet qualcosa su cui riflettere. Jay è diventato un gran bel ragazzo con la voce da adulto e il fisico ben disegnato e ben presto la ragazza scoprirà che le farfalle nello stomaco che sente ogni volta che lo vede significano solo una cosa: Violet si è presa un'enorme cotta per il suo migliore amico. 
L'autunno però porta con se anche una serie di ritrovamenti di cadaveri che sembrano essere frutto di uno stesso omicida. Violet sente gli echi delle ragazze morte e decide di trovare l'assassino usando il suo dono aiutata dal suo amico Jay. 


Il racconto e la visione di Violet delle vicende ci catapulta nel suo mondo e ci proietta totalmente all'interno della vicenda costringendoci ad emozionarci con lei. Il racconto in prima persona della protagonista è però più volte interrotto da capitoli dedicati all'assassino che con i suoi pensieri ci fa avvicinare alla verità della sua identità senza mai svelarcela. I due punti di vista si completeranno quando l'assassino e Violet si troveranno nello stesso posto senza essere a conoscenza l'uno della presenza dell'altro e questo ovviamente non fa che aumentare la suspance molto forte soprattutto nei capitolo finali.


Ho letto questo libro in pochissimo tempo, la curiosità di sapere l'identità dell'assassino mi hanno spinto a divorare pagina dopo pagina senza trascurare però la storia d'amore che si evolve nei due protagonisti. Questo libro riesce a conciliare i dubbie le prime esperienze amorose con il thriller, anche se essendo un libro per ragazzi non aspettatevi scene forti o dettagli truculenti.


Non vedo l'ora che esca il seguito della serie ma per ora vi consiglio lo stesso di leggere questo romanzo anche perchè si può considerare auto conclusivo che non lascia il tempo di respirare fino all'ultima riga dell'epilogo. 


Voto: 



1 commento:

  1. La collezionista di voci è un libro magnifico e concordo pienamente con quello che c'è scritto nella recensione... Io l'ho letto in una settimana e adesso che l'ho finito sono un po' triste perché mi ha coinvolto in una maniera stupefacente...ve lo consiglio, vi assicuro che non rimanete delusi dal contenuto...

    RispondiElimina