15 maggio 2012

Recensione IL CANTO DELLA RIVOLTA di Suzanne Collins

Ancora con le lacrime agli occhi per il finale di questa entusiasmante saga eccomi qui a postarvi la mia recensione. 


Sconsiglio a che non ha letto gli altri due capitoli della saga di leggere la trama e la recensione che seguono.




Trama
Gli Hunger Games sono finiti, ma la lotta alla sopravvivenza non lo è ancora.
La protagonista, Katniss, sarà condotta nel cuore del misterioso distretto 13. Gli abitanti di questo mondo sotterraneo non sono liberi come si aspettava: rigide regole governano la civiltà del mondo di sotto: le lancette dell’orologio scandiscono i vari momenti della giornata. Compito dei suoi abitanti è aderire il più possibile agli orari prestabiliti, senza ritardare di un minuto. Gale è ormai cresciuto, non è più l’innocente ragazzino che Katniss conosceva. Peeta è nelle mani del presidente Snow, e Katniss farà di tutto per riaverlo, anche se sarà più difficile del previsto. La guerra ormai prossima è l’unica speranza per la libertà degli abitanti del distretto, ma allo stesso tempo è anche la loro paura più grande.

Quello di cui ho bisogno per sopravvivere non è il fuoco,
acceso di odio e di rabbia.
Quello di cui ho bisogno è il dente di leone 
che fiorisce a primavera.
Il giallo brillante che significa 
rinascita anziché distruzione.
La promessa di una vita che continua, 
per quanto gravi siano le perdite che abbiamo subito.

La mia recensione
Pur non essendo paragonabile agli altri due libri della serie questo terzo e (purtroppo) ultimo capitolo è un romanzo che ci trasporta veramente nel mondo di Panem con tutta la disperazione di una guerra che è in atto, ci troveremo ad affrontare la sofferenza e la miserie dei distretti in rivolta ma anche quella di Capitol City stessa. 
I protagonisti si sono evoluti, sono cresciuti e maturai ognuno con i propri pregi e difetti. 

All'inizio del romanzo ritroviamo Katniss nel Distretto 13  che deve decidere se diventare la Ghiandaia Imitatrice, ovvero il volto della ribellione, oppure no. La scelta è molto difficile ma la distruzione del suo Distretto e la cattura di Peeta da parte del presidente Snow avranno un ruolo decisivo nella sua scelta. 

Questo romanzo è totalmente incentrato sulla rivoluzione messa in atto dai ribelli che vogliono a tutti i costi che il regime di Capitol City venga rovesciato. Ma anche ne Distretto 13, cuore e origine della rivolta, è difficile per Katniss decidere di chi fidarsi. 
Al suo fianco ci sarà il suo migliore amico Gale, la sua famiglia (compreso Ranuncolo!), il suo mentore Haymitch e vecchie conoscenze come Finnick, Beetee, Plutarch e molti altri. 
Forte è la mancanza del personaggio di Peeta che però non temete perchè tornerà.

Non voglio dirvi nient'altro sulla trama, non mi piace rovinarvi quelle che per me sono state delle sorprese.

Come già detto prima questo è stato il libro che mi è piaciuto meno. Forse perchè l'autrice ha perso un po' della freschezza che aveva quando ha scritto soprattutto il primo romanzo. Inoltre credo che questo sia stato il più difficile da scrivere perchè oltre all'aspetto rivoluzionario, la psicologia dei personaggi è completamente mutata e in molti casi non sappiamo bene di chi fidarci fino all'ultimo capitolo del libro. 

Siamo completamente immersi nella testa di Katniss e condividiamo con lei i suoi dubbi, tormenti e sensi di colpa. 
Vi posso dire che finalmente il dubbio su chi sarà il compagno di Kantiss per tutta la vita sarà svelato, purtroppo però dovrete attendere le ultime pagine (voi siete con Peeta o con Gale?).

Che altro posso dire? Se avete letto i primi due romanzo non potete che attendere con ansia che questo libro sia tra le vostre mani per poterlo leggere avidamente (come ho fatto io!) e se non avete ancora letto Hunger games e La ragazza di fuoco vi invito a farlo perchè hanno veramente conquistato lettori di tutto il mondo grazie alla sua storia che non è poi così scontata che in un futuro non possa avverarsi. 

Anche questa saga si è conclusa e il finale non mi ha deluso, ma come ogni volta quando una serie che ci ha fatto innamorare si conclude è sempre difficile accettare che i nostri eroi non torneranno più con nuove avventure.

Voto:


Per quanto mi riguarda ora aspetto con ansia il secondo film :)

E possa la buona sorte essere sempre a vostro favore!

5 commenti:

  1. Non vedo l'ora di leggere questo libro e di averlo tra le mie mani!! E non vedo l'ora di vedere il secondo film!! :)
    Spero che Katniss scelga Peeta!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non vedo l'ora di leggerlo! i primi due romanzi mi sono piaciuti davvero tanto e anche il film! anche io faccio il tifo per Peeta! spero che il finale non mi deluda! :)

      Elimina
  2. Non vedo davvero l'ora di leggerlo!Ho amato i primi due libri della serie e sono sicura che adorerò anche questo =)
    p.s. Sto organizzando una Reading Challenge estiva sul mio blog, se ti va di partecipare passa pure da me =)
    Sweety Readers

    RispondiElimina
  3. Ma solo a me Hunger Games non mi ha fatto impazzire? ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Silvia sono sicura di no!! :)

      Elimina