21 giugno 2012

Recensione LA DISCESA DEI LUMINOSI di Ilenia Provenzi e Francesca S. Loiacono

La discesa di luminosi era sul mio scaffale dei libri da leggere da un po'  ma grazie alla nuova rubrica del blog Random Reads ( ideata da Sarah del blogImlovingbooks.com ) l'ho finalmente preso in mano e letto in pochi giorni.


Ambientato a Venezia, veniamo coinvolti nella ricerca della verità su un codice Maya che sembra nascondere una sensazionale scoperta. 


Viola è una studentessa della facoltà di archeologia impegnata nella sua tesi di laurea dedicata all'antico codice Maya scoperto da sua madre e da altri archeologi in Messico, ma da sempre sottovalutato e ignorato dal mondo accademico. Aiutata dal suo professore, il professor Bellami, Viola vuole cercare di rivalutare il lavoro della madre (morta in un incidente aereo).


Jude è arrivato a venezia solo per raggiungere lo scopo per cui è stato inviato sulla Terra da suo padre: distruggere il codice di Villanon ed è disposto a qualunque cosa pur di portare a termine la sua missione. 
Si perchè Jude non è umano, è un Luminoso. Viene dal pianeta di Aurora dove non esistono le emozioni e la pace regna sovrana, suo padre è arrivato sulla Terra dove dopo molti anni di viaggi in Australia ha trovato la donna delle sua vita, che però a causa dell'invidia degli uomini ha perso ed ora cerca solo una cosa: la vendetta.


Arrivato da Londra Jude ha scoperto che solo a Venezia può trovare delle informazioni fondamentali per scoprire dove si trovano delle pagine mancanti del codice e durante le sue ricerche viene a contatto con Viola, che pur essendo dapprima diffidente nei riguardi del nuovo arrivato decide di aiutarlo, ignorando però i motivi di tanto interesse per il codice scoperto da sua madre.

Le strade dei due ragazzi si intrecciano e iniziano così a lavorare insieme, in una lotta contro il tempo per raggiungere l'obbiettivo tanto agognato, anche se per motivi diversi.
Non è però sempre tutto così semplice, gli obbiettivi ce li prefiggiamo ma non sempre il nostro atteggiamento verso di essi rimane lo stesso: se ne accorgerà presto anche Jude che partito col presupposto di non farsi coinvolgere dagli umani, si troverà a dover lottare con alcuni nuovi sentimenti a lui fin'ora sconosciuti, e possiamo attribuirne il merito a Viola...


Sulla Terra però, Jude non è l'unico alieno: anche sua sorella Danielle è arrivata a Venezia  ma per tutt'altri motivi.
Il suo desiderio più grande è godersi finalmente la libertà, fare esperienze nuove, scoprire l'amore e l'amicizia.
E l'amore lo troverà ben presto in Dimitri, che però sembra nutrire verso di lei solo sentimenti di amicizia. Danielle ha trovato uno scopo: conquistare l'amore di Dimitri.


La storia procede tra nuove scoperte e nuovi personaggi che ritornano nella vita di Viola dopo tanti anni e scopriamo che non tutte le persone sono chi dicono di essere.


Nel complesso questo romanzo è stata una lettura molto piacevole, ho trovato la storia carina e originale. L'unica pecca sono i personaggi molto macchinosi e studiati, soprattutto nei dialoghi ho trovato forzature e molta artificialità, viene usato spesso un linguaggio che nella vita reale non si userebbe mai, men che meno tra giovani. 
Il finale è secondo me la parte meno riuscita: troppo veloce e poco curato nei dettagli.


L'epilogo però ci lascia sperare in un secondo romanzo che potrebbe evolversi in maniera più che positiva dando modo alle autrici di crescere e di regalarci un'emozionante seguito.
Voto: 

4 commenti:

  1. Ho letto in non-ricordo-più-quale sito che questo libro fa molto Voyager. E' vero?

    RispondiElimina
  2. Ciao Sophie! ^^
    Sul mio blog c'è un premio per te ^^

    http://ilpozzodeisussurri.blogspot.it/2012/06/mybeautifulipstick-grazie.html

    A presto,
    Yvaine

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione!L'altro giorno l'ho visto in libreria ed ero tentata di prenderlo, ma ero, e sono ancora, abbastanza timorosa!La trama mi incuriosisce molto, ma ho paura che mi deluda, quindi per adesso mi sa che è meglio aspettare =)

    RispondiElimina
  4. Grazie mille della recensione! Un abbraccio :=)

    RispondiElimina