27 ottobre 2012

Speciale Halloween #4

Buongiorno a tutti! finalmente è Sabato, questa settimana a scuola sembrava non finire mai. Ma veniamo al nostro speciale di Halloween: per oggi vi ho preparato la ricetta di un dolcetto molto sfizioso!
Ingredienti:
100 gr di cioccolato fondente
80 gr di burro
125 gr di biscotti tipo petit
60 gr di zucchero
4 cucchiai di latte
Pasta di zucchero bianca
Pennarello alimentare nero
Procedimento:
1. Mettete in una ciotola lo zucchero, il cioccolato ed il burro e fate sciogliere a bagnomaria.

2. Tritate i biscotti.

3. Unite i biscotti ed il latte al composto di cioccolato.

4. Mescolate con cura in modo da ottenere un composto ben amalgamato, che metterete a riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

5. Prendete un cucchiaino di composto e formate i vostri fantasmini.
forma fantasmini2
5. Stendete la pasta di zucchero bianca e ritagliate dei cerchietti, appoggiate un cerchietto sul fantasma di cioccolato, ripiegate i bordi in fuori e poi in avanti.
lenzuolo fantasma2fantasma rivestito2 
 
 
 
 
 
 




6. Con il pennarello alimentare disegnate le faccette dei vostri fantasmini.
fantasmi p-p2



Il consiglio di oggi è il celebre libro L'esorcista di William Peter Blatty, da cui è stato tratto l'omonimo film che probabilmente tutti conoscerete.
Image and video hosting by TinyPicTrama
La storia narra di una bambina di 12 anni, Regan MacNeil, che vive a Georgetown, a Washington e che all'improvviso cambia personalità, diventando molto violenta. Si cerca di guarirla con la medicina ufficiale, psichiatria compresa, inutilmente. La madre della ragazza, Chris McNeil, una famosa star del cinema, viene consigliata dagli psichiatri di rivolgersi ad un esorcista in quanto, se la bambina per un grave forma di isterismo s'è voluta convincere di essere posseduta, così un esorcismo, come una shock-terapia a base di suggestione, potrà farla convincere di non esserlo più, così da guarire. Disperata, Chris, anche se atea, si rivolge ad un sacerdote gesuita, padre Damien Karras, la cui profonda umanità l'aveva tempo prima colpita positivamente, oltre ad essere rassicurata dal fatto che il gesuita è laureato in psichiatria. Karras accetta di aiutare la giovane, ma fa di tutto per non doverla esorcizzare in quanto ritiene che la possessione sia un residuo del cattolicesimo medievale, oltre al fatto che lui stesso sta vivendo, anche a causa della morte della madre, una profonda crisi di fede. Inizialmente incredulo, si ricrederà e chiederà l'autorizzazione del vescovo a procedere con l'esorcismo; il vescovo e il rettore del seminario dei gesuiti gli manderanno in aiuto padre Merrin, noto esperto in esorcismi. All'arrivo di Padre Lankester Merrin, si inizia subito l'esorcismo...
Anche per oggi è tutto, a domani! 

1 commento: