31 dicembre 2012

Cover wars #9



Volenti o nolenti oggi è lunedì e la settimana è cominciata ed è anche tempo della nostra battaglia tra cover: ogni settimana sceglierò un tema e pubblicherò 4 cover inerenti al tema proposto (con le rispettive trame) e poi entrate in gioco voi, votando quella che preferite, la settimana successiva scoprirete la vincitrice.
Cari lettori tirate fuori il lato frivolo che c'è in voi e godetevi la vista delle cover di oggi.
Come di consueto la vincitrice della settimana scorsa la trovate in fondo al post.

Pronti?
Il tema di oggi è... Scarpe


1) Cinder di Marissa Meyer
 Trama (edito in Italia per Mondadori)
Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole. Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni? Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall'orribile epidemia che lo devasta. Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un'inevitabile quanto dolorosa resa dei conti con il proprio oscuro passato.

scarpe da donna colorate
2) Quasi quasi mi innamoro di Anna Mittone
Trama

Ci sono momenti nella vita in cui si vorrebbe scomparire, “mandare avanti veloce”, come davanti a un film dell’orrore. E questo per Consolata Bogetto è uno di quei momenti. Mentre aspetta l’autobus sotto una pioggia scrosciante, ovviamente sprovvista di ombrello, in attesa di raggiungere l’odiato ma inevitabile pranzo domenicale dai suoi, incontra l’uomo che le ha spezzato il cuore. E lei non è, come in tutti i sogni a occhi aperti che ha fatto nell’ultimo anno (e cinque mesi e relativi giorni e ore), accompagnata da un uomo meraviglioso e adorante, fasciata in un abitino sexy, nel privé di un locale trendy. Ma in mezzo alla strada, con i capelli incollati al volto e il trucco sciolto, mentre lui la saluta da un ombrello formato famiglia accanto alla nuova impeccabile compagna e a una carrozzina rosa in cui, tra ninnoli e piumini, si intravede una bambina.Quando si dice “fortuna”.Meno male che nella vita di Consolata ci sono alcuni punti fermi. La famiglia: una madre logorroica che per vederla sposata sarebbe pronta a uccidere, un padre depresso e una sorella già sistemata da anni. Il lavoro in una libreria che le ha dato grandi soddisfazioni, come passare dal reparto Hobby e Turismo a Gola e Cucina dopo solo dieci anni di onorato servizio. Per non parlare del suo migliore amico, l’unica nota allegra e costante della sua esistenza che, da quando ha ben pensato di innamorarsi della donna perfetta (cuore di Madre Teresa e corpo di Nicole Kidman), la trascura.Ma forse a tutto questo c’è una soluzione. Un articolo letto per caso su un giornale di moda e un incontro tutt’altro che banale con un famoso cantante le faranno capire che a volte i sogni possono realizzarsi davvero.

3) Lipstick Jungle di Candace Bushnell
Trama (edito in Italia da PIEMME)
Nico, Victory e Wendy sono amiche da sempre. Hanno quarant'anni, sono belle, di successo e invidiate da tutti. Vivono in case da sogno, si danno appuntamento nei ristoranti più chic e le loro carriere sono alle stelle. Il mondo è ai loro piedi, ma per brillare nella giungla di New York, c'è sempre un prezzo da pagare. Nico O'Neilly, direttrice della patinatissima e celebre rivista "Bonfire", è bella, intelligente e molto potente. Con un marito affettuoso e una carriera sfolgorante, Nico sembra avere tutto quello che una donna potrebbe desiderare. Ma un giovane modello tremendamente sexy e un'implacabile sete di successo rimescolano le carte. Intanto la sua amica Victory Ford, giovane stilista in ascesa nel firmamento fashion di NY sta per giocarsi tutto: la sua ultima collezione è stata accolta tiepidamente dai critici e la casa di moda che ha faticosamente costruito rischia di fallire. Wendy Healy, invece, presidente della Parador Pictures, frequenta star dello spettacolo, viaggia in posti da sogno e al botteghino colleziona un successo dopo l'altro. Il film più importante della sua carriera è in lavorazione e potrebbe finalmente fruttarle l'agognato Oscar, ma la famiglia va a rotoli. Ognuna deve affrontare l'inevitabile domanda legata alla conquista del successo: avere tutto è davvero abbastanza

                              
4) Sex and the country di Ree Drummond
Trama
Mollato l'amebico fidanzato a Los Angeles, incerta sul da farsi e un tantino confusa, Ree è tornata nella sperduta cittadina di provincia dei suoi: circondata da immensi ranch, e dove nemmeno il sabato sera c'è bisogno di mettersi in tiro. Doveva essere solo una pausa di riflessione prima di decidere cosa fare del suo futuro: e invece il destino si è messo in testa di intervenire. Sotto forma del proprietario di un ranch, un cowboy che sussurra ai cavalli, ara la terra, si prende amorevolmente cura delle mucche, e soprattutto indossa i Wrangler più sexy che Ree abbia mai visto. Un uomo taciturno e muscoloso, deliziosamente brizzolato, irresistibilmente ruvido, meravigliosamente maschio... E così, manco a dirlo Ree - la stessa che andava in giro per Los Angeles con tacco 12 e si nutriva esclusivamente di sushi e insalatine - si ritrova all'improvviso più che tentata da una vita tutta diversa: aria aperta, informi camicione di jeans, frequenti e fin troppo ravvicinati contatti con bestiole di vario genere, bistecche alte un dito e patate arrosto, con buona pace di qualunque dieta. Ma anche baci roventi con il cowboy dei suoi sogni, e un batticuore che non provava da troppo tempo...  

***

Votate votate votate!!

Ora però è tempo di eleggere la vincitrice della settimana scorsa: in questo caso sono due!
And the winner are...
Once upon a ChristmasThe Night Before Christmas

8 commenti:

  1. sex and the country..mi piace il contrasto tra la "rudezza" di un capello da cow boy e l'eleganza del tacco..poi sono belle scarpe!!

    RispondiElimina
  2. Io voto Cinder! :)
    E già che ci sono, ti auguro pure un buon anno nuovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon anno nuovo anche te Matteo!!

      Elimina
  3. Senza dubbio Cinder! (ho anche amato il libro tra l'altro XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ancora non ho avuto modo di leggerlo, però ne ho sentito parlare molto bene !

      Elimina
  4. Cinder tutta la vita.
    Come Sabrina Sally, anche a me è piaciuto tantissimo il romanzo: te lo consiglio :)

    RispondiElimina