19 febbraio 2013

Recensione STAY. UN AMORE FUORI DAL TEMPO di Tamara Ireland Stone

Buon giorno cari lettori!
Dopo la febbre di ieri oggi sto un po' meglio ed eccomi qui a recensire questo romanzo che ho finito di leggere da quasi una settimana ormai (sono un po' indietro con le recensioni).
Devo dire che è stata una lettura piacevole anche se non particolarmente brillante, ma ora vi spiego tutto meglio nella recensione.


Quando l'amore non può aspettare: un appassionante viaggio nel tempo per cambiare il proprio destino.


Trama
Anna e Bennett non avrebbero mai potuto incontrarsi: lei vive nel 1995 a Chicago, lui nel 2012 a San Francisco. Ma Bennett si ritrova nel 1995 perché può viaggiare nel tempo, pur con il divieto di cambiare il corso degli eventi, per cercare sua sorella che si è perduta in una dimensione temporale sbagliata. Ma se un battito di farfalla può provocare un uragano all'altro capo del mondo, cosa potrà provocare un sentimento potente come l'amore che nasce con diciassette anni di anticipo?
Anna e Bennett si perdono e si ritrovano incrociando i loro destini paralleli, ma dovranno trovare il modo di fermare la corsa dell'orologio che ticchetta nelle loro esistenze. Quanto sono pronti a perdere? Quali conseguenze saranno disposti a sopportare alterando gli eventi che li circondano?




La mia recensione
Marzo 1995.
Anna vive a Chicago ma il suo sogno è quello di viaggiare, girare il mondo, vedere posti nuovi e incontrare persone diverse: in camera sua ha una cartina del mondo in cui segna con delle puntine i -pochi- posti dove è stata e i posti dove vorrebbe andare ma per il momento la sua vita scorre tranquilla tra la scuola e la corsa campestre.

Una mattina durante la solita corsa quotidiana scorge sulle gradinate della pista di atletica un ragazzo che la fissa e le sorride come se la conoscesse; Anna è un po' intimorita da quel ragazzo e quando gli si avvicina per dirgli qualcosa quello sparisce. Letteralmente. 
Sbalordita e pensando di stare per impazzire Anna torna alla sua vita. 
Arrivata a scuola scopre che un nuovo studente si è aggiunto al corpo studentesco: Bennett Cooper, il ragazzo delle gradinate, è li nella scuola e sembra non riconoscerla. 

Anna è decisa a scoprirne di più sul nuovo arrivato per il quale inizia a provare una forte attrazione ma il ragazzo sembra inavvicinabile. Un momento prima la tratta come un amico, il momento dopo la respinge ma una notte dopo una rapina sventata Bennett è costretto a raccontare la verità ad Anna.

Bennett non è un ragazzo come gli altri: è in grado di viaggiare nel tempo e nello spazio. 
"Non rimango mai a lungo in un posto. Visito. Osservo. Riparto. Non mi fermo mai"
Bennett ed Anna non avrebbero mai potuto incontrarsi: lei vive nel 1995 a Chicago, lui nel 2012 a San Francisco: la verità è scioccante per Anna ma l'amore che sta iniziando a provare per Bennett le fa accettare i dono del ragazzo.

Bennett spiega ad Anna che lui e sua sorella amano viaggiare nel tempo per andare ai concerti ma durante l'ultimo dei loro viaggi lui era stato separato dalla sorella e rimandato nel presente contro la sua volontà. 
Per questo motivo si trova nel passato: per ritrovare la sorella e riportarla a casa.

Bennett non avrebbe mai immaginato di trovare una ragazza come Anna ed è per questo all'inizio la respingeva: per non farla soffrire al momento della sua partenza.
I due si innamorano e decidono di godersi il tempo che hanno a disposizione fino a quando Bennett non viene rimandato a forza nel suo presente... 

Ho letto questo romanzo in pochissimo tempo complice una scrittura veloce e scorrevole che, a mio parere, compensa la scarsa originalità della storia.
Non ho letto molti libri che parlano di amore attraverso il tempo ma in questo libro ho ritrovato tutti gli elementi che ci si aspetta da una storia del genere: i protagonisti si innamorano, lui però ha un tempo limitato per stare con lei, sfortunatamente lui viene rispedito nel suo tempo e la ragazza deve farsene una ragione dopo lunghe sofferenze: però...  davvero credete  che non ci sarà un lieto fine?
Anche se in questo romanzo il finale è alquanto frettoloso e incerto.

Ma come ho già detto il modo in cui è scritto mi ha fatto sorvolare sulla debole trama; inoltre i personaggi -quelli principali così come quelli secondari- sono ben caratterizzati e si fanno amare facendo si che si crei una bella atmosfera di lettura.

Stay. Un amore fuori da tempo si è rivelato un romanzo piacevole, scorrevole, una lettura che consiglio agli amanti delle storie d'amore. 
Voto: 

3 commenti:

  1. Mi aspettavo molto da questo libro, ma a quanto pare è carino sì, ma niente di più!! Penso lo leggerò ugualmente, però per il momento darò la priorità ad altre letture!!:)

    RispondiElimina
  2. letto e recensito anche io, molto carino :)

    RispondiElimina
  3. un romanzo che avevo intenzione di prendere.. le recensioni lo ritengono mediocre, anche io mi aspettavo di più,vedremo più avanti per ora va in fondo alla lista:P

    RispondiElimina