05 dicembre 2013

Blogtour Segreto di Alessia Esse: quinta tappa. Intervista ai pensonaggi


Cari lettori è giunto finalmente il mio turno! 
Benvenuti dunque alla quinta puntata del favoloso blogtour di Segreto di Alessia Esse, romanzo che, come leggerete nella mia recensione, mi ha totalmente conquistata.
Non vi intratterrò ancora molto ma ecco cosa troverete in questa quinta tappa: la descrizione del libro, la mia recensione, l'intervista a Lilac, Baguette, Elia e Eloise, protagonisti di Segreto, la parola segreta e il calendario completo del blogtour. Mi raccomando andate a curiosare i post già on line e seguite i prossimi... questa serie è davvero favolosa!
Iniziamo con la descrizione di Segreto.

Titolo: Segreto (La Trilogia di Lilac #2)
Prezzo ebook: 2,99 euro
Prezzo cartaceo:  16,00 euro
Pagine: 466
Genere: young adult, distopico
Pubblicato il  26 Novembre 2013

Trama
Da quando Lilac Zinna ha attraversato la galleria che separa la Francia dall'Italia, la sua vita è cambiata. Le verità in cui credeva sono diventate menzogne, e quelle che ha conosciuto grazie a suo padre hanno fatto crollare ogni restante certezza. E ora che Vega G ha colpito al cuore degli abitanti di Pontenero, Lilac ha un solo scopo: riavere, a qualunque costo, ciò che la Presidentessa le ha portato via. Ma nel mondo che la ragazza sta imparando a conoscere esistono pericoli più vicini e, forse, ancora più letali della donna che ha distrutto il genere maschile. Fra segreti dolorosi e nuove verità, Lilac dovrà imparare a lottare e a sopravvivere senza l'aiuto di chi, fino ad ora, è sempre rimasto al suo fianco.

La mia recensione
Non mi dilungherò moltissimo in questa recensione. Non so perchè ma per qualche strano motivo se un libro mi è piaciuto particolarmente le parole non mi escono, sia verbalmente che per iscritto, per cui so già che questa recensione sarà molto breve ma spero comunque di riuscire a comunicarvi tutte le emozioni intense che ho provato leggendo Segreto.

Appena ho ricevuto l'ebook da Alessia per il blogtuour ho fatto i salti di gioia, letteralmente. La storia di Perfetto mi aveva conquistata e aspettavo ormai da un anno il seguito con moltissima apprensione e sono felice di poter dire che l'attesa è stata ampiamente ripagata in emozioni intense, colpi di scena da fiato sospeso e una storia ancora più ricca e articolata del primo romanzo.

Segreto riprende esattamente da dove Perfetto ci aveva lasciato e la storia di Lilac continua con nuovi ostacoli da superare. Non voglio davvero anticiparvi nulla per lasciarvi godere di questa magnifica storia ma posso dirvi che Lilac, Baguette, Elia e Eloise lasceranno Pontenero ma non riusciranno a raggiungere la meta designata a causa di alcuni uomini che li intercettano e li portano a Roma. Lilac e gli altri saranno costretti a rimanere nella capitale, che sarà teatro di moltissimi colpi di scena e sconvolgenti rivelazioni.

Segreto riporta anche numerose pagine del diario di nonna Francesca che ci racconteranno gli anni della guerra e della rivoluzione civile che hanno preceduto la diffusione del virus creato da Vega G.
Io starei qui fino a domani a parlarvi di questo libro meraviglioso ma per evitare spoiler mi fermo qui.
Vi basti sapere che questo romanzo è sensazionale, fantastico, bellissimo e vale davvero la pena iniziare la serie creata da Alessia Esse.

Voto: 

Spero che la mia recensione vi abbia spinto a leggere Segreto, in caso contrario lo farà la fantastica intervista ai personaggi protagonisti del romanzo.

Lilac, Baguette, Elia ed Eloise: benvenuti su Libri da favola! Sono davvero contenta di potervi intervistare e di poter chiacchierare un po’ con voi.

Lilac: Grazie, Sophie. Noi siamo contenti di poter chiacchierare con te.
Baguette: E di poter finalmente uscire dalla testa di Alessia. C’è poco spazio e poca aria, lì dentro.
Elia: Margot, sii gentile.
Baguette: Sono gentile. Mi sono anche censurata, in verità. E non chiamarmi Margot. Solo Lilac può chiamarmi Margot.
Eloise: Ragazzi, basta. Fate parlare Sophie.

Va bene ragazzi, per rompere il ghiaccio vi chiedo di presentarvi e di parlare un po’ di voi in modo tale da farvi conoscere dai lettori che non hanno letto la vostra storia.
Lilac: Io sono Lilac, ho quasi diciotto anni, e per tutta la vita ho vissuto a Malorai con mia nonna Francesca.
Baguette: Aggiungi che da noi gli uomini non esistono.
Lilac: Stavo per farlo.
Baguette: Ok, ok.
Lilac: Nel nostro mondo gli uomini si sono estinti. O meglio, così abbiamo sempre creduto. Circa un mese fa, io e Baguette abbiamo scoperto che il governo ci ha mentito circa l’estinzione del genere maschile.
Baguette: Io sono Baguette. Margot, in realtà, ma potete chiamarmi Baguette. Vengo anch’io da Malorai, ho già compiuto diciotto anni, e quando Francesca ha lasciato Lilac con due uomini mi sono unita a lei. Siamo cresciute assieme, io e Lilac. Siamo insieme da quando eravamo bambine.
Elia: Io, assieme a Mister, sono partito da Pontenero, un paesino a Sud della penisola italiana, per andare a prendere Lilac in Francia. A differenza delle ragazze, non ricordo nulla della mia infanzia. Nel villaggio sul fiume Biago vivo nella villetta verde.
Eloise: Vivo anch’io nella villetta verde. Mi chiamo Eloise, ho diciannove anni. I miei genitori sono i più anziani di Pontenero. Non credo… Non credo di poter dire altro sul mio conto.
Baguette: Non è vero. Puoi dire mille altre cose. Racconta a Sophie quello che ti è successo negli ultimi giorni.
Eloise: No! Sai che non posso. Alessia non vuole che riveli nulla.
Lilac: Eloise ha ragione, Baguette.
Baguette: Sshhh! Fatela parlare. Parla, Eloise.
Eloise: Io… beh… no, non posso. Alessia si arrabbierebbe se raccontassi cose importanti.
Baguette: Sul serio? E cosa potrebbe fare, sentiamo: ucciderti?
Elia: Conoscendola, potrebbe uccidere te, Margot.
Baguette *impallidendo*: Ok, Eloise. Non dire nulla. E tu non chiamarmi Margot.

Lilac, Baguette avete sempre vissuto con la convinzione che gli uomini fossero estinti. Qual è la prima cosa che avete pensato quando avete visto Elia e Mister?
Lilac: Ricordo bene quel momento. Quando mi sono svegliata fra le braccia di Elia e mi sono accorta che era così diverso da me, ho iniziato a gridare. Ero spaventata, Sophie. Non avevo mai visto un uomo in carne e ossa. Parlava in maniera differente, con un tono di voce così profondo. Ero spaventata. Mi sono calmata solo quando Mister si è fatto avanti e mi ha offerto un po’ d’acqua.
Baguette: Anch’io ero spaventata. Non riuscivo a credere che un uomo così grande e grosso potesse esistere. Ne avevo visti tanti, fino a quel momento, nei libri e nei film proibiti dall’USP, ma quando ho visto Elia e Mister sono rimasta a bocca aperta. Letteralmente.

Elia, Eloise raccontateci un po’ com’era la vita a Pontenero prima dell’arrivo di Lilac e Baguette?
Eloise: Pontenero è un luogo molto tranquillo. Abbiamo un orto, e gran parte della giornata la passiamo ad occuparci di quello. Poi andiamo a pescare, visto che siamo sul mare. A volte cacciamo; uccelli, conigli, scoiattoli. E poi abbiamo le api.
Elia: Delle api mi occupo io. Abbiamo un grande apiario, anche se all’inizio era molto più grande. Mi occupo della smielatura, della cura di ogni famiglia di api, e controllo che gli alberi e i fiori siano ricchi di polline e facilmente raggiungibili dalle operaie.
Eloise: E poi ci sono i bambini. Io li aiuto a leggere e a scrivere, mentre Elia gioca con loro.

Ragazzi in quest’ultimo mese avete affrontato moltissime cose: dove trovate la forza per combattere?
Baguette: In noi stessi, credo. Senza il loro supporto, soprattutto quello di Lilac, io non avrei mai potuto fare ciò che ho fatto in queste settimane.
Lilac: E’ così. E poi c’è da dire che non abbiamo avuto alternativa; se non avessimo combattuto avremmo messo a rischio la nostra vita. Quella di Jonah, quella di tutti gli abitanti di Pontenero. E’ in tutti loro che ho trovato la forza necessaria per combattere.
Elia: Il mio obiettivo è sempre stato quello di proteggere Lilac. La mia forza è arrivata da quell’obiettivo. Era così prima che la conoscessi, è stato così per tutte queste settimane, e continuerà ad esserlo anche da oggi in poi.
Eloise *arrossendo*: Io… Io non penso di avere abbastanza forza per combattere. Senza Lilac e Baguette non avrei fatto molta strada negli ultimi tempi.
Lilac: Questa non è la verità, Eloise. Tu sei forte come noi. Non pensare il contrario.
Baguette *annuendo*: Lilac ha ragione. Non posso rivelare nulla, altrimenti Alessia mi uccide, ma è così, Sophie. Eloise è molto forte.

Lilac da quando hai letto il diario di tua nonna, pensi a lei in modo diverso?
Lilac: Leggere il diario di mia nonna mi ha permesso di scoprire, finalmente, tutto il suo passato. Ho capito perché non me ne ha mai parlato quando ero bambina, e ho scoperto un mucchio di segreti importanti, relativi a lei e alle origini del governo di Vega G. La mia è stata una lettura sconvolgente, ma sono felice che la nonna abbia infilato il quaderno rosso nel mio zaino. Grazie a quei segreti sono ancora più forte di prima.

Come immaginate la vostra vita quando tutto questo sarà finito?
Lilac: In questo momento ho più di un problema ad immaginare il futuro, Sophie. Ho un obiettivo ben chiaro in mente, ma non so quando riuscirò a raggiungerlo. Una cosa è certa, però: voglio che nella mia vita futura, Baguette, Elia e Eloise siano con me.
Baguette: Per me è lo stesso.
Elia: Se penso al futuro, penso ad un mondo migliore di questo. Senza Vega G, e senza le sue guardie. Un mondo sicuro per le persone a cui voglio bene.
Eloise: Io spero solo che non accada nulla di brutto alle persone che mi sono vicine. Quando immagino il futuro, penso a tutti noi sulla spiaggia di Pontenero, a guardare i bambini che fanno un castello di sabbia.

Spero davvero che la speranza di un futuro migliore si concretizzi presto.
Grazie mille per aver risposto alle mie domande e in bocca al lupo per tutto.
Lilac: Grazie a te, Sophie. Sei stata molto gentile con noi.
Eloise: In bocca al lupo anche a te. Grazie.
Baguette: Fermi tutti. Quindi ora dobbiamo tornare con Alessia?
Elia: Il programma è quello.
Baguette: Ma qui ci sono tanti libri da leggere! Non possiamo rimanere un’altra mezzoretta? O fino all’anno prossimo? Io non voglio tornare in quella testolina.
Lilac: Baguette.
Baguette: Altri cinque minuti. Per favore.
Elia: Non possiamo, Margot. E poi guarda Sophie; si sta spazientendo. Grazie, Sophie. In bocca al lupo anche a te.
Baguette *mentre viene trascinata dagli altri fuori dalla stanza*: Aspettate, ragazzi! Fatemi almeno portar via un libro!

Cari lettori questi ragazzi sono una forza! Intervistarli è stato davvero magnifico e credo proprio che a Natale Baguette riceverà un mucchio di libri da parte mia… insomma, poveretta l’hanno trascinata via!
*urlado* CIAO RAGAZZI! A PRESTO!! 

Spero vi siate divertiti quanto me in questa tappa! Prima di salutarvi vi devo dare la Parola Segreta fondamentale per il giveaway finale. La mia parola è: IMPORTANTISSIMA.

LE TAPPE DEL BLOGTOUR

27 Novembre: su Please Another Book scoprirete i titoli dei capitoli di Segreto. Tutti e 49.
28 Novembre: su Monica Books Land ascolterete l'intera playlist di Segreto.
02 Dicembre: su Italians Do It Better – Books Edition potrete leggere un'intervista ad Alessia Esse.
03 Dicembre: su Coffee & Books leggerete un esclusivo estratto da Segreto.
05 Dicembre: su Libri da Favola leggerete un'intervista ai protagonisti della trilogia.
09 Dicembre: su Il Profumo di Libri potrete vincere una copia elettronica di Segreto, e inoltre leggerete una nuova intervista ad Alessia Esse.
10 Dicembre: su Libri & Popcorn l'autrice si racconterà in un guest post da non perdere.
12 Dicembre: su La Fede Librovora leggerete un altro esclusivo estratto da Segreto.
16 Dicembre: sul blog di Alessia Esse potrete partecipare al Giveaway finale. In palio delle copie di Segreto.

***
Vi è piaciuta l'intervista? Avete letto il libro? Lo state aspettando?

8 commenti:

  1. Oddio, questa intervista è bellissimaaaaaaa! *__*
    E l'amore per Baguette cresce e cresce!!
    Lilac, ti invidio. Regalami la tua amica. u.u

    RispondiElimina
  2. Bellissima questa tappa... forse potrei sbilanciarmi nel dire che è stata la più divertente fino ad ora... è in credibile leggere delle piccole scaramuccie tra Baguette e gli altri... come ha detto anche Frannie è facile invidiare Lilac per l'amicizia di Margot... sempre più curiosa di leggere Segreto.
    Grazie alla prossima tappa!!
    La Biblioteca Infinita

    RispondiElimina
  3. bellissima tappa mi e piaciuta un sacco il libro mia mamma me lo ha comprato oggi e lo sto gia finendo mi e piaciuto tantissimoooo

    RispondiElimina
  4. L'intervista è molto carina!! :D Mi piace molto perchè i personaggi sembrano prendere vita! xD
    Sono d'accordo con Frannie, anche io adoro Baguette!! ;)

    RispondiElimina
  5. Ahaha evviva Baguette che non ha mancato di farsi notare :3 bella lei! Non vedo l'ora di scoprire di più riguardo a ciò che le passa per quella testolina adorabile!
    Aspetto con ansia anche le prossime tappe :D

    RispondiElimina
  6. Adoro Baguette!! davvero interessanyte questo post *__* L'intervista è davvero molto simpatica!!!!
    Non vedo l'ora di leggere questo libro! Sono sempre più curiosa!

    RispondiElimina
  7. Ahahahahahah l'intervista con Lilac e Baguette è fantastica XD

    RispondiElimina