21 dicembre 2013

Ecco cosa regalare a Natale: i consigli -libreschi!- dei blogger che amate!

Manca davvero pochissimo a Natale e di certo non potevo lasciarvi senza un post dedicato ai regali! 
Quest'anno ho voluto creare qualcosa di diverso. Ho contattato dei blogger amici e gli ho chiesto di consigliarvi dei romanzi che hanno letto e amato durante questo anno e che sarebbero perfetti per essere regalati in questo magico periodo dell'anno

Ecco tutti i consigli. Spero che vi divertiate leggendo le nostre proposte ma soprattutto spero che, chi di voi non avesse ancora comprato i regali per amici\parenti\fidanzato\a o, perchè no, per se stesso, riesca a trovare il giusto pensiero per rendere speciale anche questo Natale. 

Denise di Reading is believing
Quest'anno, uno dei libri che mi è rimasto assolutamente nel cuore e che non dimenticherò tanto facilmente, è stato L'età sottile di Francesco Dimitri. Mi era stato detto da persone di fiducia che era veramente bellissimo e meritevole, uno di quei libri che dopo averlo letto, vorresti che lo leggessero tutti e che avesse un grande successo perché è quello che merita e così è stato. Me ne sono innamorata fin dalle prime pagine. Mi ha emozionato, la magia contenuta tra le pagine mi ha preso per mano e non mi ha lasciata mai durante la lettura. Ho desiderato che fosse tutto vero più di una volta, un po' come quando ero più piccola desideravo che mi arrivasse la lettera di Hogwarts. Lo stile di Dimitri è semplicemente fantastico e con questo romanzo è riuscito a creare una trama e un mondo davvero incredibili tanto che il libro si è guadagnato un posto tra i miei preferiti di sempre! È per questo che non mi stancherò mai di consigliarlo. Regalatelo ai vostri amici oppure regalatevelo da soli o chiedetelo in regalo. È un libro che ha davvero tanto da dare e merita di essere letto, ve lo dico col cuore, da lettrice a lettori. Dategli una possibilità e non ve ne pentirete!
Trama
Quando Gregorio incontra la Magia per la prima volta ha quattordici anni e l'infanzia gli sta scivolando di dosso come l'acqua del mare del piccolo paese del Sud dove va in vacanza. La proposta che gli viene fatta va oltre ogni immaginazione, e l'idea di diventare più potente di qualsiasi mortale sembra decisamente allettante... Se Gregorio accetta, però, dovrà nascondere a chiunque la sua nuova vita; dovrà tacere e mentire alla famiglia e agli amici di un tempo; dovrà abbandonare la sua normalità ed entrare in un mondo dove la parola è azione, e le azioni sono al di sopra di ogni giudizio. Un mondo di cambiamento costante, di pericoli mortali, di tradimento, ma dove l'amicizia è più potente della morte... Originale, spiazzante, crudo, onirico e realistico al tempo stesso, un romanzo di formazione che ci ricorda che ogni adolescente è mago, perché vuole conservare il potere dell'infanzia e trasportarlo integro nell'età adulta.
***

Joyland, di Stephen King: Perché, come ogni romanzo del Re, è un'esperienza imperdibile.
Scritto con una leggerezza inimitabile, ma non senza peso, e con l'eleganza propria solo dei più grandi autori al mondo, Joyland non è quello che sembra. Parchi divertimento, pagliacci, tunnell dell'orrore: pensereste all'inquietante It, eppure non c'è niente di simile. 
Gioventù, amore, spettri, crescita: pensereste a un romanzo di formazione come tanti, a una storiella da leggere in riva al mare, eppure non è niente di simile. Questo è un romanzo consigliato ai veri cultori dell'autore, a lettori che - come me - vedranno tra le pagine anche quello che non c'è scritto. Va letto alla fine di un percorso già segnato, come metaforica conclusione di un viaggio splendido ed emozionante come pochi. Solo allora apparirà per quello che è. Un autentico testamento morale. Il più bel testamento mai stato scritto prima. Un gioiello per chi è nato negli anni '70, per chi ha ascoltato fino allo sfinimento il rock mitico di quegli anni, per chi ha letto e amato tutto quello che è uscito dalla penna di questo arzillo ed instancabile nonnino da cui, sotto sotto, un po' tutti vorremmo essere adottati, a Natale. 
Trama
Estate 1973, Heavens Bay, Carolina del Nord. Devin Jones è uno studente universitario squattrinato e con il cuore a pezzi, perché la sua ragazza lo ha tradito. Per dimenticare lei e guadagnare qualche dollaro, decide di accettare il lavoro in un luna park. Arrivato nel parco divertimenti, viene accolto da un colorito quanto bizzarro gruppo di personaggi: dalla stramba vedova Emmalina Shoplaw, che gli affitta una stanza, ai due coetanei Tom ed Erin, studenti in bolletta come lui e ben presto inseparabili amici; dall'ultranovantenne proprietario del parco al burbero responsabile del Castello del Brivido. Ma Dev scopre anche che il luogo nasconde un terribile segreto: nel Castello, infatti, è rimasto il fantasma di una ragazza uccisa macabramente quattro anni prima. E così, mentre si guadagna il magro stipendio intrattenendo i bambini con il suo costume da mascotte, Devin dovrà anche combattere il male che minaccia Heavens Bay. E difendere la donna della quale nel frattempo si è innamorato.

Il richiamo del cuculo, di J.K Rowling: Perché la Rowling è la classe in persona. Uno stile evocativo, incantevole e magico, anche se si parla di misteri e non di maghetti. Dopo l'ambizioso e imperdibile Il seggio vacante, nascosta sotto uno pseudonimo tutto al maschile, la zia di milioni di lettori cresciuti in compagnia dello straordinario Harry torna, rinnovata e ancora più matura, con una storia che omaggia il giallo classico. Quello con la lettera maiuscola. Cosa si nasconde, in realtà, dietro il suicidio di una delle modelle più celebri d'Inghilterra? Con verbe e intelligenza, la Rowling descrive un mondo di ambizioni e gelosie, di segreti ed eredità, in cui la fama sa uccidere e in cui il giallo, spesso, sa fare anche sorridere. Sorridere insieme a una coppia di improbabili e adorabili detective: Cormoran Strike - brutto, sporco e ingombrante - e Robin - la sua coraggiosa segretaria piena di iniziative. Io aspetto il seguito. E aspetto una nuova avventura. 
Trama
Il primo caso per Cormoran Strike in questo romanzo di esordio di Robert Galbraith, pseudonimo di J.K. Rowling, autrice della serie di Harry Potter e de "Il seggio vacante". Londra. È notte fonda quando Lula Landry, leggendaria e capricciosa top model, precipita dal balcone del suo lussuoso attico a Mayfair sul marciapiede innevato. La polizia archivia il caso come suicidio, ma il fratello della modella non può crederci. Decide di affidarsi a un investigatore privato e un caso del destino lo conduce all'ufficio di Cormoran Strike. Veterano della guerra in Afghanistan, dove ha perso una gamba, Strike riesce a malapena a guadagnarsi da vivere come detective. Per lui, scaricato dalla fidanzata e senza più un tetto, questo nuovo caso significa sopravvivenza, qualche debito in meno, la mente occupata. Ci si butta a capofitto, ma indizio dopo indizio, la verità si svela a caro prezzo in tutta la sua terribile portata e lo trascina sempre più a fondo nel mondo scintillante e spietato della vittima, sempre più vicino al pericolo che l'ha schiacciata. Un page turner tra le cui pagine è facile perdersi, tenuti per mano da personaggi che si stagliano con nettezza. Ed è ancora più facile abbandonarsi al fascino ammaliante di Londra, che dal chiasso di Soho, al lusso di Mayfair, ai gremiti pub dell'East End, si rivela protagonista assoluta, ipnotica e ricca di seduzioni.

Le stanze buie, di Francesca Diotallevi: Perché un esordio del genere non lo si legge tutti i giorni. "Il suo romanzo ha il suono di una storia rievocata durante una sera d'inverno, tra teiere che fumano e ceppi di legno che alimentano scintille tremolanti e tizzoni ardenti. Ha l'autentica bellezza di un racconto antichissimo e sottratto, in religioso silenzio e con religioso rispetto, alla polvere di un tempo ormai passato. Ha le fattezze di un manoscritto d'altri tempi, vergato con piuma e inchiostro su un prezioso scrittoio d'epoca. Semplicemente, non sembra un esordio. Non ne ha i limiti, le pecche, i refusi, le perdonabili e tipiche ingenuità. Semplicemente, ha voce sua." 
Trama
Torino 1864. Un impeccabile maggiordomo di città viene catapultato nelle Langhe: per volere testamentario di un lontano zio, suo protettore, dovrà occuparsi della servitù nella villa dei conti Flores. Il protagonista si scontra così con il mondo provinciale, completamente diverso da quello dorato e sfavillante dell'alta società torinese, e con le abitudini dei nuovi padroni e dei loro dipendenti. Nella casa ci sono un conte burbero, una donna eccentrica e anti-conformista, ma anche sola e infelice, un cameriere dalla doppia faccia e una vecchia che sa molte cose, ma soprattutto c'è una stanza chiusa da anni nella quale non si può assolutamente entrare. A partire da questo e da altri misteri il maggiordomo si troverà, suo malgrado, a scavare nel passato della famiglia per scoprire segreti inconfessati celati da molto tempo e destinati a cambiare per sempre la sua vita.

***

Se dovessi scegliere un paio di libri da consigliare e da regalare, punterei ad occhi chiusi ai due libri pubblicati qui in Italia di Colleen Hoover: "Tutto ciò che sappiamo dell'amore" e "Le coincidenze dell'amore".
Sono romanzi che consiglio a tutti coloro che amano le emozioni forti, a coloro che vogliono trovare una speranza anche nel dolore e a tutti coloro che vogliono sognare, sognare sempre.
Ho letto e amato entrambi i libri, è difficile dire quale dei due io abbia preferito ma posso dire senza dubbio che questi sono quelli che più hanno scaldato il mio cuore in quest'ultimo anno. La cosa bella di questi libri è che ci puoi trovare di tutto dentro e non solamente l'amore.
Questo penso sia stato l'elemento che mi ha conquistato e poi chi è che non ha voglia di perdersi in un bel libro sognando?
Trama
Meglio una verità che lascia senza speranza o continuare a credere nelle bugie? Sky non ha mai provato il vero amore: ogni volta che ha baciato qualcuno, ha solo sentito il desiderio di annullarsi, nessuna emozione, nessuna dolcezza. Ma quando Sky incontra Holder, ne è subito affascinata e spaventata insieme. C'è qualcosa in lui che fa riemergere quello che lei aveva spinto nel profondo della sua anima, il ricordo di un passato doloroso che torna a turbarla. Sebbene sia determinata a starne lontano, il modo in cui Holder riesce a toccare corde del suo cuore, corde che nessuno riesce neppure a sfiorare, fa crollare le difese di Sky. Il loro legame diventa sempre più intenso, ma anche Holder nasconde un segreto, che una volta rivelato cambierà la vita di Sky per sempre. Soltanto affrontando coraggiosamente la verità, senza rinunciare all'amore e alla fiducia che provano l'uno per l'altra, Holder e Sky possono sperare di curare le loro ferite emotive e vivere fino in fondo il loro rapporto.
Trama
Lake arriva in Michigan dopo la morte del padre, rassegnata ad affrontare un nuovo, faticoso inizio. La risalita appare all'improvviso dolce grazie a Will, il vicino di casa, a sua volta costretto dalla vita a crescere in fretta. L'intesa è immediata, ma il primo giorno nella nuova scuola Lake scopre che il loro è un amore impossibile: Will è uno dei suoi professori - giovanissimo, ma dall'altra parte della barricata. Altrettanto impossibile allontanarsi, dimenticarsi, rinunciare: e così Lake e Will si parlano attraverso la poesia, anzi, le poesie, in pubblico ma in segreto, servendosi di uno slam - una gara di versi - per dirsi tutto ciò che devono e vogliono dirsi. Alla fine è qualcosa di molto semplice, di essenziale: tutto ciò che sappiamo dell'amore è che l'amore è tutto, come ha scritto Emily Dickinson a nome di tutti noi.
***

Forte come l'onda è il mio amore di Francesco Zingoni

Un libro di tante pagine, ma dalle mille emozioni. Questa storia riuscirà a trasportarvi in un mondo fatto di sentimento puro e forte. Riuscirà ad incatenarvi alle sue pagine senza più lasciarvi, stritolando il vostro cuore e facendolo respirare speranza.
Un libro che consiglio di regalare e leggere non solo per Natale ma per qualsiasi momento della vita.

Trama
"Buttato sulla sabbia, accecato dal fulgore di un paradiso perduto, le palpebre incollate dal sale. Riapro gli occhi. La mia mente è vuota: nessun ricordo, nessuna parola. Una tabula rasa. Non posso formulare un pensiero. Non so più distinguere i miei sentimenti, dare ordine alle mie percezioni. Qualcosa che non conosco ha annientato la mia vita. È un sogno a salvarmi: il viso luminoso di una donna. Impossibile per me riconoscerla, o ricordare il suo nome. Ma quel sorriso mi riscuote dall'oblio, diventa l'unica ragione per sopravvivere e fuggire. A guidarmi è un libro, trascinato sulla spiaggia dalla mareggiata di un tifone. Tra le sue pagine distrutte si è salvata solo una misteriosa poesia. E sembra parlare di me. Attraverserò il mondo per sapere chi sei. Vestirò nuove identità per ritrovarti. Cavalcherò un'onda paurosa per scoprire cosa nasconde il suo cono d'ombra: il nostro ultimo segreto, cancellato dall'amnesia. E alla fine sapremo solo una cosa, la più grande. Forte come quest'onda che nessuno può cavalcare fino in fondo."
Tutto l'amore di nonna Lola di Cecilia Samartin
Questo credo sia davvero adatto al Natale. E' un romanzo rassicurante e caloroso. E' come se si affrontasse il lungo viaggio della vita stretti in un abbraccio familiare, dolce e profondo quanto il vero e puro amore! Un libro che vi farà sentire a casa, accoccolati sotto le coperte, con le persone che amate intorno a voi.
Trama
Sebastian è un bambino nato con una malformazione cardiaca che non gli permette di correre, di giocare a pallone, di fare qualsiasi sforzo. Ne deriva una sua emarginazione anche a livello scolastico. Ed è proprio all'interno del gruppo classe che emerge la prepotente personalità di un "bulletto" che lo perseguita umiliandolo e denigrandolo fino alla violenza fisica. Inoltre i suoi genitori hanno avviato pratica di separazione e ciò si ripercuote negativamente sia su Sebastian che su sua sorella di qualche anno più grande di lui. Ciò nonostante Sebastian riesce a trovare un punto di riferimento nella sua eccentrica nonna Lola. Fra il bambino e sua nonna si instaura un rapporto basato sulla grande passione che nonna Lola ha per la cucina, in particolar modo per le ricette caraibiche, terra da cui la sua famiglia proviene. Ed è proprio grazie ad esse che nonna Lola riesce a ricreare quelle atmosfere d'antan, quei sapori di cui non vuole perdere il ricordo, anzi desidera trasmetterlo alla sua famiglia e soprattutto a Sebastian, fino a coinvolgerlo, nonostante i suoi sette anni, nella preparazione di quelle particolari ricette di cui diventa un grande - piccolo chef. Fino a quando il suo cuoricino resiste... È la storia di un bambino che grazie al grande amore di sua nonna e nonostante una famiglia disgregata è riuscito a convivere con la morte e a godere anche di momenti di inaspettata felicità. In appendice sono riportate le ricette di nonna Lola, un regalo della cucina caraibica.
***
Anna and the french kiss di Stephanie Perkins
Di solito ti imbatti in un libro poco conosciuto, soprattutto perchè non è arrivato nel tuo paese, ma ti accorgi che è amore a prima vista.
La Perkins ha una sensibilità estrema che porta il suo libro ad essere reale in ogni suo aspetto: il lettore non può non sentirsi legato alla storia e ai suoi personaggi che diventano pagina dopo pagina parte integrante delle sue emozioni, è infatti dopo più di un anno dalla lettura che ogni volta che ricordo questo magnifico libro con gran affetto e amore.
Difficilmente troverete un YA, Contemporary Romance, così ben delineato, dove l'amore, l crescita dei personaggi e il superamento dell'infanzia si intrecciano a meraviglia sullo sfondo della magnifica città di Parigi.
Libro consigliatissimo non solo per scaldare il cuore durante le vacanza natalizie ma anche per cimentarsi in una lettura in inglese non impegnativa ma capace di spratichirvi con la lingua.
Trama
Anna can't wait for her senior year in Atlanta, where she has a good job, a loyal best friend, and a crush on the verge of becoming more. So she's not too thrilled when her father unexpectedly ships her off to boarding school in Paris - until she meets Etienne St. Clair, the perfect boy. The only problem? He's taken, and Anna might be, too, if anything comes of her crush back home. Will a year of romantic near-misses end in the French kiss Anna awaits?
Legend di Marie Lu
Ci sono molti distopici che circolano ultimamente ma questa trilogia, tra le tante che hanno avuto la fortuna di arrivare nel nostro paese, è senza dubbio una delle più belle.
Ambiente ben caratterizzato, gli elementi tipici della letteratura distopica sono presentati con grande chiarezza e il lettore è in grado di sapersi muovere in piena libertà senza sentirsi fuori luogo; personaggi intriganti e ben sviluppati; e una trama in grado di portarti all'interno della storia senza lasciarti più andare; e ultimo ma non meno importante un'autrice che da vera fangirl sa creare un rapporto unico con i suoi lettori.
Consiglio questo libro a tutti coloro che voglio farsi coinvolgere da questa nuova espressione della letteratura YA, ma anche a coloro che vogliono viaggiare mente e cuore in un mondo straordinario per quanto a volte duro e forte nei significati e nelle esperienze vissute dai personaggi.
Trama
Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due e, tra la Repubblica e le Colonie, la guerra sembra destinata a non finire mai. June è una quindicenne prodigio, nata e cresciuta in una famiglia appartenente alle più alte sfere della Repubblica. Ha un vero talento nel mettersi nei guai con i suoi superiori e le sue bravate al collegio militare sono spesso decisamente pericolose. Da quando i suoi genitori sono rimasti uccisi in un incidente stradale, l’unico su cui sa di poter sempre contare è il fratello maggiore Metias. Almeno fino al giorno in cui Metias viene assassinato in circostanze misteriose mentre è a guardia di un ospedale. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma proveniente dai più miseri bassifondi della Repubblica. Nonché il criminale più ricercato del paese. June ha un unico desiderio, vendicare la morte di suo fratello, ma il giorno in cui la sua strada e quella di Day si incroceranno per la prima volta, niente sarà più come prima…
***
E ora, naturalmente tocca a me!
Il libro che vi consiglio di regalare questo Natale è Il confine di un attimo di J.A. Redmerski. Non è certo un libro natalizio, anzi, profuma di estate e di avventura ma credo che ogni periodo dell'anno sia valido per celebrare un sentimento forte come l'amore tra due persone: entrambi i protagonisti del romanzo stanno scappando e quando si incontrano iniziano a scappare insieme. Il viaggio che intraprendono li farà conoscere a fondo e farà superare ad entrambi le difficoltà del diventare adulti.
Il confine di un attimo è un romanzo che parla d'amore ma soprattutto è un favoloso viaggio on the road da cui non riuscirete a staccarvi.
Regalate questo romanzo ad una persona dall'animo romantico: saprà apprezzare ogni singola parola di questo romanzo.
Trama
Camryn Bennett, vent'anni, non è certo il tipo da restare ingabbiata in una vita ripetitiva sempre uguale a se stessa. Ma da quando il suo ragazzo è morto in un terribile incidente, niente sembra più importarle davvero... Dopo che anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene. Nel viaggio incontra un ragazzo di nome Andrew Parrish, un tipo non molto diverso da lei, da cui si sente irresistibilmente attratta. Andrew vive la vita come se non ci fosse domani: la provoca, la diverte, la protegge, la seduce, le insegna ad assaporare ogni singolo momento e ad ascoltare le sue emozioni più profonde, i suoi desideri più veri e inconfessati. Ben presto diventa il centro della sua vita. Ma Camryn ha giurato di non lasciarsi andare mai più, di non innamorarsi mai più... E il segreto che Andrew nasconde li spingerà irrimediabilmente insieme o li distruggerà per sempre?
***
Spero che questo post ritardatario vi sia piaciuto. 
Se avete già fatto i regali (cosa molto probabile visto che manca pochissimo a Natale) tenete lo stesso in considerazione i nostri consigli per le letture del nuovo anno!
Fateci sapere nei commenti se avete letto o se avete in WL questi romanzi, ma soprattutto fateci sapere a chi avete regalato un libro (naturalmente vogliamo sapere anche quale!). Io mi sono auto regalata 4 libri oggi... ma questa è un'altra storia XD  

3 commenti:

  1. Ciao Sophie :) io ho letto soltanto "Il richiamo del cuculo" e me ne sono innamorata. Aspetto con ansia il secondo volume delle avventure di Corman Strike e Robin, oltretutto sono felicissima di avere nuovamente un libro della Rowling nella mia wishlist, un po' come a suo tempo successe con Harry Potter :) di questo libro ho apprezzato tutto, a partire dalla copertina che a mio avviso è una delle più belle uscite in questo 2013 ormai agli sgoccioli. Pur trattandosi di un giallo (genere che io non amo), devo dire che la trama ha saputo catturarmi al punto che ho letto il libro in pochi giorni. Stranamente mi è piaciuto seguire le indagini di Strike, ho fatto supposizioni e sono rimasta sconvolta di fronte alle rivelazioni finali. Insomma, ho dovuto ricredermi: un giallo ben scritto vale la pena di essere letto anche se il genere non rientra nella mia top five :) ad ogni modo se ti interessa, qui trovi la mia recensione: http://ilprofumodellepaginestampate.blogspot.it/2013/12/il-richiamo-del-cuculo-jk-rowling.html

    Ho anche "Il confine di un attimo" e "Tutto ciò che sappiamo dell'amore", ma devo ancora leggerli. Joyland lo ha acquistato mia madre e mi ha detto che le è sembrato di rileggere il vecchio King, lo ha molto apprezzato sebbene mi abbia avvertita di leggerlo in un momento giusto perchè si tratta di un romanzo molto triste. Per il momento dovrà aspettare :)

    RispondiElimina
  2. Ottimi anche i consigli degli altri *A* alcuni ce li ho già in wishlist, altri invece li ho già letti o sono sui miei scaffali in attesa di lettura :3

    RispondiElimina
  3. 'Joyland' non si può leggere <<
    Io quando lo ho finto ho sospettato fosse stato scritto da Sparks invece che da King.

    RispondiElimina