30 gennaio 2014

Quinta tappa blogtour "Il fascino dell'oscurità" di Isabel C. Alley. Personaggi e colori: animo e carattere!


Cari lettori tempo fa vi avevo annunciato che anche Libri da favola avrebbe preso parte al blogtour del romanzo Il fascino dell'oscurità di Isabel C. Alley, ed eccoci qui! E' arrivato anche il mio turno. Spero davvero che abbiate seguito le altre tappe perchè Isabel ha organizzato una serie di tappe una più interessante dell'altra!

Per chi non conoscesse il romanzo, Il fascino dell'oscurità è il sequel di Il diario di Isabel (trovate qui la mia recensione), romanzo che ho letto quest'estate e del quale mi sono innamorata! Una storia davvero molto bella e ben scritta.

"Il diario di Isabel è un romanzo emozionante, sensuale (senza mai scadere nel volgare) che riesce perfettamente a far immedesimare il lettore con la protagonista. La narrazione non è mai scontata e banale e anche se a volte ci sembra di poter prevedere cosa succederà nella pagina successiva, le nostre previsioni alla fine non si avverano mai e questo rende ancora più accattivante il romanzo."

E' giunto il momento di trattare l'argomento di questa tappa del blogtour: Personaggi e colori: animo e carattere. L'autrice ha assegnato ad ogni personaggio un colore che si intonasse alla perfezione con il carattere. Non vi resta che leggere!
Vi ricordo che in fondo alla tappa trovate le regole per partecipare al giveaway: mi raccomando seguitele e avrete la possibilità di vincere una copia del romanzo (in palio ci sono due copie cartacee e due ebook)

Isabel Cariani – Azzurro

L’azzurro è il colore del cielo terso, dell’acquamarina ed è simbolo di lealtà, riflessione e idealismo. Isabel ama circondarsi di azzurro, un colore che le permette di ragionare durante i momenti in cui la sua mente è piena di confusi e assillanti pensieri. L’azzurro è proprio delle persone che, come Isabel, tendono a stringere profondi legami con gli affetti di cui si circondano e che fanno tesoro delle proprie esperienze personali, degli errori e dei successi.




Jennifer Costanzini – Arancione

L’arancione è il colore del fuoco, della corniola ed è simbolo di armonia interiore, comprensione e ottimismo. Jenny adora le tonalità arancioni perché rispecchiano alla perfezione il suo animo vitale e aperto agli altri. Dimostra una grande fiducia in se stessa e negli altri, aiuta le persone che la circondano con ragionamenti semplici, chiari e lineari, e nei suoi rapporti è particolarmente estroversa e loquace. Isabel trova nella grande umanità di Jenny un fermo sostegno emotivo.




Stephan Berget – Grigio

Il grigio è il colore della nebbia, della pirite ed è simbolo di distacco, incertezza e autoprotezione. La condizione interiore vissuta da Stephan, sempre in bilico tra la natura umana e quella vampirica, lo avvicina al grigio, un colore di passaggio, di confine tra zone diverse. La sua indole solitaria lo porta al desiderio di separare il resto del mondo con un muro, creando un apparentemente inspiegabile allontanamento nei confronti di Isabel e degli altri agenti operativi.




Lorenzo Ferranti – Rosso

Il rosso è il colore del sangue, del rubino ed è simbolo di passionalità, audacia e competitività. L’energia vitale che Lorenzo prende dal sangue, sua fonte di nutrimento, si rispecchia nella sua personalità, dando dimostrazione di una grande forza psichica e di una volontà ferma e combattiva. Isabel si ritrova spesso coinvolta nell’ardore di Lorenzo, nelle sfide che lui ama lanciare con se stesso e gli altri, ed è vittima della brama che lui sembra dimostrare nei confronti della cacciatrice.




Adam Freeman – Blu

Il blu è il colore dell’oceano, dello zaffiro ed è simbolo di armonia, fedeltà e sensibilità. La calma che lo spirito di Adam dimostra accanto alle turbolenze emotive di Isabel aiuta la cacciatrice a ragionare e la salva dal panico in cui a volte rischia di cadere. Adam riflette sui problemi con logica e tranquillità e la sua profondità d’animo gli permette di essere comprensivo nei confronti delle persone che gli stanno accanto.





Elizabeth Risi – Viola

Il viola è il colore dell’ametista ed è simbolo di fragilità, raffinatezza e prudenza. All’apparenza Elizabeth può sembrare una persona dotata di ferma risolutezza, fascino e carattere, ma sotto l’aspetto curato nasconde un animo inquieto e insicuro, desideroso di avere un intenso legame affettivo, ma spaventato allo stesso tempo dai pericoli e dalle grandi responsabilità che possono accompagnarsi ai segreti.





Liliana Settecani – Rosa

Il rosa è il colore della tormalina ed è simbolo di amore, sensibilità e perdono. Propria della femminilità, questa tonalità è apprezzata dalla strega Liliana per la sua capacità di alleggerire la mente, allontanare i pensieri negativi e stimolare l’intuito. Liliana è caratterizzata da una personalità molto altruista, che la porta a mostrare grande comprensione nei confronti di Isabel, anche per gli argomenti più intimi e complicati. Crede fermamente nella potenza dell’amore e questa sua convinzione le permette di essere un valido sostegno per gli individui più diversi, appartenenti sia alla razza umana che a quella non-morta.




Guglielmo Franchini – Verde

Il verde è il colore della natura, dello smeraldo ed è simbolo di tenacia, equilibrio e giustizia. Il verde armonizza l’animo tormentato di Franchini, costantemente coinvolto nella lotta contro i vampiri e nel mantenimento dell’equilibrio tra la razza umana e quella non-morta. Lo porta a esprimere spesso consigli che possano migliorare la vita di Isabel, dimostrando autorità e sicurezza nelle proprie idee.






Jacopo Solmi – Giallo

Il giallo è il colore del sole, dell’ambra ed è simbolo di energia, immaginazione e calore. Jack è particolarmente estroverso con le persone che lo circondano, che siano vecchi amici come Isabel o nuove conoscenze come Jenny, e fa mostra della propria vitalità con continue battute di spirito, ampi gesti e risate sguaiate. Il suo animo si infiamma facilmente per una rissa, per una donna o per le motivazioni più futili. È costantemente in cerca dell’approvazione degli altri, comportamento che nasconde in realtà una profonda paura verso la solitudine.


***

Per partecipare al giveaway dovete seguire queste semplici regole:
- Iscrivetevi come lettori fissi ai blog che partecipano al blogtour (potete farlo cliccando nella finestra che riporta la scritta SEGUI QUESTO BLOG);
- Compilate il form sottostante con lo stesso nome che appare quando lasciate i commenti sul blog;
- Compilate il form sottostante con l'indirizzo e-mail a cui potrete essere contattati in caso di vittoria;
- In questa puntata Isabel ha assegnato un colore ai personaggi del romanzo, ora è il vostro turno! Commentate il post assegnando ai personaggi un frutto (non è necessario che li assegniate a tutti) 

Nel form potete trovare modi per ottenere punti extra. Nelle singole istruzioni, dovete mettere il link di ciò che vi viene chiesto. Qui sotto vi riporto un elenco di quello che potete fare:

- Mettere "mi piace" alla pagina Facebook di Isabel C. Alley;
- Seguire Isabel C. Alley su Twitter; 
- Condividere il giveaway su Facebook (una volta al giorno);
- Condividere il giveaway su Twitter (una volta al giorno);
- Per chi ha un blog o un sito, condividere il banner del blogtour nella barra laterale del vostro blog (nel form dovete inserire l'indirizzo del vostro blog);
- Scrivere un post sul vostro blog e inserire l'indirizzo dell'articolo nel form;

Per qualunque domanda sul giveaway, potete scrivere a Isabel C. Alley su Facebook, Twitter o attraverso i contatti segnalati sul sito ufficiale di "I Diari di Isabel".

Avete tempo fino a domenica 23 febbraio per partecipare. In bocca al lupo!
(se non vi esce il form cliccate sul link per accedere al giveaway)


Il blogtour: 

***
Vi è piaciuta questa tappa? Spero vi stiate divertendo a seguire questo blogtour!

9 commenti:

  1. Lorenzo ROSSO ..........ma va?????? Rosso sangue
    Rosso passione
    Rosso fuoco
    Bellissima tappa !!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. bellissima tappa mi piace questa associazione personaggio colore XD
    io assegnerei a Isabel gli assegnerei l arancio XD a Jennifer l'albicocca, a stephan l'ananas, a Lorenzo il melograno, ad Adam la mela, ad Elizabeth la ciliegia, a Liliana la fragola, a guglielomo il kiwi, e a jacopo il mandarino XD
    e-mail: soniettina86@gmail.com

    RispondiElimina
  3. bellissima tappa mi e piaciuta tantissimo allora io direi isabelle il cocco jennifer il mandarino poi stephan kiwy poi lorenzo ciliegia , adam la mela poi elizabeth la fragola ecc.....
    e-mail nicolinomarinaro@libero.it

    RispondiElimina
  4. Mi dispiace tantissimo perdermi questo blogtour ç___ç voglio leggere Il diario di Isabel e non vorrei farmi spoiler t.t

    RispondiElimina
  5. bellissima tappa direi
    lorenzo rosso come una mela(quella della tentazione)
    jennifer arancia xche frizzante
    jacopo mandarino
    stephan limone
    liliana fragola
    guglielmo l anguria
    elizabeth uva
    adam la ciliegia
    grazie mille nn vedo l ora di averlo tra le mani!!!


    RispondiElimina
  6. Bellissima tappa e bellissimi gli abbinamenti di colori con le spiegazioni! Non vedo l'ora di leggere il seguito del Diario...
    Intanto ne approfitto per dirti che ho pensato a te in questo carinissimo tag: http://libridilo.blogspot.it/2014/02/tag-thank-you.html

    RispondiElimina
  7. Questa tappa è davvero molto divertente ed è stato interessante leggere le associazioni di colori.
    Ma andiamo con ordine ad associarvi anche dei bei frutti:
    - Isabel: Pesca, un frutto tradizionale che non ci si stanca di mangiare.
    - Jenny: Fragola, perché composta da tanti piccoli semini( i veri frutti) come il suo carattere dalle molteplici sfaccettature.
    - Stephen: Ciliege, possono essere buonissime ma bisogna stare attenti al nocciolo.
    - Lorenzo: Frutto della passione (che altro sennò?).
    - Adam: Avocado, frutto esotico dal sapore intenso.
    - Elizabeth: Limone, un frutto inizialmente aspro ma se abbinato ad altri elementi nel modo giusto si rivela interessante.
    - Liliana: Gelsi dolci e freschi.
    - Guglielmo: Uva, dalla quale ricavare del buon vino da lasciar invecchiare.
    - Jacopo: Mandarino, tanti spicchi d'allegria.

    RispondiElimina
  8. Mi fa piacere sapere che Isabel è associata al mio colore preferito e non mi sono per niente stupita del rosso di Lorenzo, visto che incarna alla perfezione la passionalità…
    Per quanto riguarda i frutti, invece…
    Secondo me, Isabel potrebbe essere associata alle bacche di mirto, perché è un simbolo di fedeltà, ma anche alla pera, perché è un frutto dolce e delicato; la pera è anche spesso vista come simbolo di resurrezione, in simbologia cristiana, e si potrebbe quindi collegare alla “rinascita” di Isabel con l’acquisizione dei poteri ottenuti da Andrea.
    Jenny è la mela, nel suo significato seconda la simbologia greca, non cristiana. Le mele del giardino delle Esperidi donavano l'eterna giovinezza e Jennifer mi sembra la perfetta incarnazione della voglia di vivere della gioventù, anche se la sua saggezza potrebbe essere contraddittoria. La assocerei anche alla noce, che ha un guscio intorno al gheriglio come Jenny ha un nucleo misterioso che è tutto da scoprire (avando già letto la sesta tappa del blogtour, Lorenzo ha aiutato con le sue frasi misteriose :) )
    Stephan… beh, Stephan è difficile. All'inizio avevo pensato al limone, perché è aspro e per questo di solito si resta lontani da questo frutto, come il mezzo-vampiro cerca di fare con tutti quanti, e anche perché si identifica con le pene d’amore. Poi ho pensato alla mandorla, che nella simbologia cristiana, se intesa geometricamente come unione di due cerchi, allora indica l'intersezione tra due mondi diversi (per i cristiani umani e divino, in questo caso umano e vampirico); la mandorla è anche simbolo di segretezza e mistero, perché solo rompendone il guscio si scopre il suo contenuto, come è successo a Isabel e Stephan con l' "incidente" al Frozen.
    Lorenzo… Il bel Lorenzo è il primo a cui ho pensato (ovviamente). Lo abbinerei al melograno, perché secondo alcuni il frutto del peccato originale sarebbe proprio questo, ma anche perché è simbolo di potere e regalità, per via del ciuffo che resta dal fiore, sulla cima, che è simile a una corona. Inoltre, per il suo colore, il melograno rimanda al sangue e poi, beh, anche Isy ha detto che il suo colore è il rosso, no?

    RispondiElimina
  9. (continuo da sopra, non mi fa pubblicare tutto il commento.... ho scritto un po' troppo, forse xD )
    Adam è la pesca, perché in arte cristiana questo frutto è simbolo di verità e insieme di silenzio: il cacciatore pensa e riflette, non agisce mai d'istinto e se conosce la verità riesce a dare ottimi consigli (come fa con Isabel, no?). Inoltre, la pesca è simbolo di temperanza e controllo di sé.
    Elizabeth può essere rappresentata dalla ciliegia, perché nella simbologia dei sogni è indice di insicurezza in chi sogna, di un’indecisione che fa pensare di star facendo sforzi inutili o di rischiare un tradimento da parte di amici. Elizabeth sembra sicura di sé, ma sotto sotto è spaventata da responsabilità e segreti; allo stesso modo, la ciliegia fa pensare (almeno a me) a un frutto che rimanda alla passione, soprattutto visto il colore, ma che poi all’interno racchiude un nocciolo duro che protegge il cuore del frutto da ciò che sta all’esterno, come la corazza di falsa decisione della ragazza.
    Liliana, dal momento che Isabel ce l'ha presentata come una persona altruista, è secondo me una fragola, perché è simbolo della bontà esemplare; inoltre, i suoi frutti sono simbolo di purezza e vista la sua descrizione, io direi che l'animo della strega, sempre pronta a dispensare buoni consigli a tutti, è quanto di più puro si possa pensare nella realtà.
    Per Guglielmo ho pensato alla nocciola, perché è simbolo di saggezza, che una volta si credeva acquisibile mangiando molti di questi frutti. Nei rituali romani, inoltre, il nocciolo era simbolo di pace, che è la condizione che Guglielmo cerca di mantenere tra umani e vampiri in ogni situazione.
    A Jacopo assocerei il fico, perché simbolo di vita e forza; sempre legato alla vitalità di Jacopo, io gli assegnerei anche il mandarino, perché nei sogni è simbolo del godersi appieno la vita con intensità, mentre il suo colore caldo rimanda alla voglia di vivere e alla giocosità, alla creatività persino.
    So che ho scritto un poema, ma non sono riuscita a trattenermi, come al solito :)

    RispondiElimina