30 marzo 2014

Recensione TI ASPETTAVO di J. Lynn (Alias Jennifer L. Armentrout)

In questo periodo di abbondanza libresca scegliere un libro dalla mia mensola TBR non è semplice: tanti titoli che si preannunciano meravigliosi e troppo poco tempo per leggerli tutti in breve tempo e soddisfare così la mia fame di nuove storie da leggere.
Ieri sera, dopo lunghe titubanze e cambi repentini di opinione, ho iniziato a leggere Ti aspettavo di J. Lynn. Consapevole di aver a disposizione tutta la notte ho iniziato a leggere... e non ho più smesso fino alla parola ringraziamenti.

Trama
L’università è la sua via di fuga. Per troppi anni, dopo quella maledetta festa di Halloween, l’esistenza di Avery Morgansten è stata un incubo, e adesso lei può finalmente ricominciare da capo. Tutto ciò che deve fare è arrivare puntuale alle lezioni, mantenere un profilo basso e – magari – riuscire a stringere qualche nuova amicizia. Quello che deve assolutamente evitare, invece, è attirare l’attenzione dell’unico ragazzo che potrebbe mandare in frantumi il suo futuro… 
Cameron Hamilton è il sogno proibito delle studentesse del campus: fisico atletico e ammalianti occhi azzurri, è il classico ribelle dal quale una brava ragazza come Avery dovrebbe tenersi alla larga. Eppure Cam pare proprio spuntare ovunque, col suo atteggiamento disincantato, le simpatiche punzecchiature e quel sorriso irresistibile. E Avery non può ignorare il fatto che, ogni volta che sono insieme, il resto del mondo scompare e lei sente risvegliarsi quella parte di sé che pensava di aver perduto per sempre. 

Però, quando inizia a ricevere delle e-mail minacciose e delle strane telefonate notturne, Avery si rende conto che il passato non vuole lasciarla andare. Prima o poi la verità verrà galla e, per superare anche quella prova, lei avrà bisogno d’aiuto. Ma la relazione con Cam sarà la colonna che la sorreggerà o lo «sbaglio» che la trascinerà a fondo?

La mia recensione
Ho iniziato questo romanzo con moltissima curiosità. A parte il fatto che ho praticamente letto solo pareri positivi su questo romanzo e poi l'autrice, J. Lynn, non è altro che Jennifer L. Armentrout, di cui ho letto tutti e tre i romanzi pubblicati in Italia della serie Lux. Una serie molto diversa dalla trama di Ti aspettavo in cui pur essendoci un po' di romance, l'elemento "alieni" -chiamiamolo così- è quello che predomina. 
Curiosa di scoprire come se la cava la Armentrout su un territorio narrativo differente da quello in cui l'ho letta fin'ora e bisognosa di una storia d'amore  con i fiocchi, ho iniziato Ti aspettavo e l'ho letto tutto in una volta.

Avery è una ragazza in fuga dalla sua vita in Texas e la sua sua iscrizione ad un college lontanissimo da casa è quello che le serve per iniziare una nuova vita, lontano da tutti i pettegolezzi, gli insulti, la solitudine e la tristezza. 
Decisa a laurearsi in storia, e passare cinque anni tranquilli magari con nuovi amici, Avery di certo non si aspettava che l'appartamento che ha affittato fosse proprio di fronte a quello di Cameron Hamilton, in ragazzo più bello e desiderato del campus, il ragazzo con la quale Avery si è letteralmente scontrata la prima mattina di lezioni, che l'ha vista scappare via come una ragazzina e che, nonostante questo, sembra provare una certa attrazione verso di lei.

Compagni di corso ad astronomia e vicini di casa i due diventano amici e tra una risata e l'altra, tradizionali colazioni della domenica e serate passate a guardare le stelle tra i due nasce un sentimento più profondo dell'amicizia, un sentimento che contagia anche noi lettori che pagina dopo pagina veniamo conquistati -così come Avery- dalla dolcezza, dalla simpatia e dall'unicità di Cam, un ragazzo d'oro, paziente e determinato a convincere Avery ad uscire con lui.

Cam e Avery sono magnifici insieme anche se tra di loro un'ombra rischia di rovinare tutto. Avery ha un passato doloroso che non vuole condividere e quest silenzio doloroso allontana la ragazza da Cam. 

La Armentrout ha superato brillantemente anche la prova romanzo romantico. La storia d'amore tra i due protagonista conquista il lettore che riesce ad immedesimarsi perfettamente nelle scelte dei protagonisti, specialmente in quelle di Avery in quanto voce narrante della vicenda (per coloro che sono già in astinenza da Cam: non temete! Da luglio sarà disponibile la storia narrata dal punto ci vista di Cam... alzi la mano chi non vede l'ora!! *alza la manina impaziente*). 
Ti aspettavo è un romanzo che conquista e nonostante sia un librone (396 pagine da leggere tutte d'un fiato) si legge che è una meraviglia. La narrazione è scorrevole, i dialoghi divertenti, i personaggi magnetici e la voglia di scoprire come andrà a finire vi faranno girare una pagina dopo l'altra impietosamente. 

Storia d'amore a parte, Ti aspettavo è anche un romanzo di crescita, di superamento di un trauma, di un periodo di sofferenza. Avery e Cam insieme son invincibili e sono capaci di affrontare anche le difficoltà più profonde della loro anima. 

Un romanzo bellissimo che consiglio di leggere.
Voto: 

5 commenti:

  1. anch'io ho amato questo libro *______*
    e Cam *wwww* adoro quel ragazzo *___*
    non vedo l'ora che esca la storia narrata dal suo punto di vista *uuuu*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Cam *---------------------------------* \*Q*/ lo adoro anche io!

      Elimina
  2. woooow *-* voglio leggere questo libro da tempo <3

    RispondiElimina
  3. ho questo romanzo da leggere in libreria da 2 settimane, mi sa che lo leggerò presto, sono curiosa

    RispondiElimina
  4. anch'io ho letto questo libro in due giorni e' bellissimo e l'autrice propone protagonisti maschili molto divertenti intrecciando trame comunque con eventi di base anche tristi....consiglio

    RispondiElimina