02 dicembre 2014

Recensione DESIDERIO DI NATALE di Alessia Esse

Cari lettori, nella casellina di oggi c'è una recensione! La novella che vi presento oggi è Desiderio di Natale di Alessie Esse, autrice della trilogia di Lilac (Perfetto, Segreto, Infinito). Siete curiosi di leggere questa sua nuova fatica? Allora non vi resta che continuare il post! 

22874653Titolo: Desiderio di Natale (Nel cuore di New York #0.5)
Autore: Alessia Esse
Autopubblicato
Prezzo: 2,68 euro
Acquista la novella su Amazon

Trama
Violet Richmond è la proprietaria di World Toys, un negozio di giocattoli situato al centro di Manhattan. Ogni anno, in occasione del Natale, il World Toys si riempie di bambini pronti per la classica foto con Babbo Natale. Quest'anno, però, il solito Babbo Natale non può sedere sulla poltrona dorata, e Violet deve assumere un sostituto, David Connor. David è uno studente di architettura alla prima esperienza in un negozio di giocattoli.
Nonostante i dubbi iniziali, Violet si scopre felice di lavorare con David. Ma c'è dell'altro. Nel corso delle tre settimane che precedono la vigilia di Natale, Violet si scopre profondamente attratta dal ragazzo seduto sulla poltrona dorata.

Cosa succederà quando Violet e David rimarranno da soli nel negozio di giocattoli?

La mia recensione
Sarò breve o rischio di scrivere una recensione più lunga della novella perchè le cose belle e positive da dire su questo piccolo gioiellino sono tante, ma se le scrivessi tutte vi toglierei la gioia di scoprirlo da soli, per cui scriverò poche cose ma essenziali.

Quando, qualche mese fa, Alessia Esse annunciò sul suo blog l'uscita di una nuova serie preceduta da una novella in uscita nel periodo natalizio, non potevo essere più felice e curiosa. Per coloro che mi seguono da un po' sanno che ho amato, e amo tuttora, la trilogia di Lilac, una serie distopica  ambientata in un mondo futuro in cui tutta la popolazione maschile è stata sterminata a causa di un virus, per cui potete capire la mia curiosità nel leggere una cosa  totalmente diversa da un'autrice che ho amato in un determinato genere. 
Devo dire però che Alessia ha superato con lode questa prova e Desiderio di Natale si è rivelata una lettura emozionante e stuzzicante.

La protagonista della storia è Violet, 25 anni e un negozio di giocattoli da gestire: quando si trova senza Babbo Natale a pochi giorni dall'inizio di dicembre si rivolge ad un'agenzia che gli fornisce un nuovo Babbo Natale... e che Babbo Natale!!
Daniel, 24 anni, è uno studente di architettura che per mantenersi gli studi accetta anche di sedersi su una sedia dorata imbottito, in abiti rossi, in un negozio pieno di bambini.

Violet è subito attratta da David...


"Prima che qualcuno mi punti il dito contro, ci tengo a chiarire questo punto: non ho assunto David perchè è attraente; o perchè la sua voce è come una cucchiaiata di cioccolato caldo su una coppa di gelato alla vaniglia; o perchè potrei passare il tempo a guardare il suo corpo statuario, invece di lavorare (o dormire, o mangiare); o perchè da tre settimane a questa parte sogno di potermi arrampicare su di lui per sedermi sulle sue ginocchia come fanno i bambini prima delle foto."

ma le tre settimane che David passa in negozio sono settimane normali in cui Violet guarda ma non tocca, fino alla Vigilia di Natale quando la ragazza trova (se così possiamo dire) il coraggio per invitare il ragazzo a casa sua a mangiare un panino. I due passano una stupenda serata


Lui annuisce, prima di bere un lungo sorso di birra. Resto a guardare il pomo d’Adamo muoversi mentre David deglutisce, fino a quando la bottiglia tocca il tavolino e lui usa il dorso della mano per pulire un angolo della bocca.Come reagirebbe, se gli togliessi il piatto dalle mani, salissi a cavalcioni su di lui e lo baciassi? 
Male, ecco come. Lascia perdere. 
Ok. Lascio perdere. 
“Questo panino è eccezionale,” mormora, masticando il penultimo morso. 
“Facciamo il bis?” chiedo, mostrandogli il mio piatto vuoto. 
“Si, Violet. Ti prego.” 
Il modo in cui pronuncia il mio nome. Il modo in cui mi prega.Si tratta solo di cibo, ma per la mia mente è facile sostituire il panino ad un qualsiasi atto sessuale. E il suo Ti prego si trasforma in una… 
“Violet? Ho detto qualcosa di strano? 
David è in piedi, accanto al divano, col suo piatto fra le mani. Mi guarda come se mi fossero spuntate le antenne. 
“Come?” 
“Se mi dici dove sono il pane e i coltelli posso preparare altri due panini.” 
“Oh, no, non preoccuparti. Ci penso io." 
Mi alzo dal divano e inizio a muovermi fra i pensili. Senza dire nulla, mentre tiro fuori il tacchino dal frigorifero, David prende quattro fette di pane morbido e le sistema sui piatti. 
“Ho notato che lo fai spesso,” dice mentre lavoriamo insieme; io affetto il tacchino e i pomodori, lui spalma le salse sul pane. 
“Cosa?” 
“Partire per un viaggio virtuale in cui sei la sola passeggera. Dove sei andata, poco fa?” 
Invece di rispondere, scuoto la testa. “È meglio che sia l’unica passeggera dei miei viaggi virtuali. Credimi.” 
Lui mi guarda negli occhi per qualche istante. Sperando, forse, che continui. Quando non dico altro, solleva il coltello per pulire la lama sporca di maionese. Lo fa usando prima la lingua, e poi infilando la punta fra le labbra. 
“Peccato,” dice, scrollando le spalle con un gesto semplice. “Magari uno dei tuoi viaggi piacerebbe anche a me.” 
Le mie gambe: gelatina. 
“Un’altra birra?” balbetto. “Un’altra birra?” ripeto, schiarendo la voce. 
“Volentieri,” dice lui, prendendo piatti e tovaglioli e avviandosi verso il divano. 
“Grazie.”

ma arrivato il momento di separasi la neve ha invaso le strade e muoversi per New York diventa impossibile... non vi dico altro ma vi consiglio di accendere l'aria condizionata quando leggerete questa novella perchè l'atmosfera si surriscalderà parecchio!

Alessia Esse ha fatto centro anche sta volta: pur trattandosi di una novella nessun punto viene lasciato in sospeso o omesso, nonostante avrei voluto che fosse più lunga (insomma chi non vorrebbe che i romanzi dei propri autori preferiti siano infiniti!) la storia è completa, romantica, emotiva, bollente e dolce, e ci inonda dello spirito Natalizio che iniziamo ad avvertire nell'aria (o almeno io inizio ad avvertirlo). 
Ho adorato i personaggi ben caratterizzati, dalla prima riga, e mi sono affezionata a loro fin da subito: Alessia ha saputo creare un'empatia tra me e loro. 

Vi consiglio davvero di leggere questa novella, ne vale le pena e se questo è solo l'inizio credo proprio che la serie vera e propria ci regalerà grandi sorprese ed emozioni!
Alessia Esse sei fantastica! Con questa novella ti sei dimostrata un'autrice versatile e credibile: a questo punto leggerei anche la tua lista della spesa se la pubblicassi!!

Se ancora non vi ho convinto guardate l'autrice da chi ha preso spunto per il personaggio di David: 

Vi ho convinto, vero?! Allora tutti a comprare -e a leggere- la novella Desiderio di Natale, da oggi disponibile su Amazon.

Voto: 

11 commenti:

  1. Non ho mai letto nulla di suo, ma siccome ne sento parlare sempre e solo bene dovrei provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si devi! Alessia è fantastica e scrive storie originali, mai scontate ma soprattutto bellissime e coinvolgenti :D

      Elimina
  2. Mi associo a quello che ha detto Ilenia. In realtà la sua serie non mi ispirava molto e, ad essere sincera, neanche questa novella, però ho visto un sacco di recensioni, tutte positive ed entusiaste come la tua, quindi potrei anche darle una possibilità :)

    RispondiElimina
  3. Bella recensione! Credo proprio che mi procurerò questa novella :D

    RispondiElimina
  4. Concordo con quanto detto da Siannalyn, penso che le darò anch'io una possibilità!

    RispondiElimina
  5. Gli stralci del libro che hai condiviso mi avevano già convinto a dare una possibilità a questo libro..ma la foto del giovane al quale l' autrice si è ispirata per il personaggio di David mi ha dato il colpo di grazia ahaha :D

    RispondiElimina
  6. Che bella storiaaa, sei una tentatrice!! Ci eravamo ripromesse di non comprare più nulla almeno per ora e adesso non possiamo fare a meno di acquistare questa novella: le parti che hai citato ci hanno incuriosito moltissimo :) complimenti per la recensione

    RispondiElimina
  7. Sembra un libro che vale la pena di leggere *-* Non lo conoscevo, grazieee.

    RispondiElimina
  8. Di solito non leggo libri a tema natalizio xD anche se mi piacerebbe ma a volte o non mi attirano o non ho tempo.
    Leggendo la tua recensione e sopratutto gli estratti,evidenziando il secondo estratto che proprio...cioè sono diventata gelatina io stessa*_*,mi hai fatto venire la voglia di comprare questo libro *-*

    RispondiElimina
  9. un libro davvero interessante :) grazie per il suggerimento :)

    RispondiElimina
  10. Interessante :) da comprare assolutamente :3

    RispondiElimina